In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies, ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.
Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy.

[OK]
Benvenuto login
Associazione 4 novembre - Ricercatori storici

 

Identità culturale veneta tra

Terra, Storia, Memoria

iniziative sul monte Novegno

 

L’associazione 4 Novembre – Ricercatori storici, organizza degli eventi sul monte Novegno, dopo la pausa per lockdown, e propone delle escursioni lungo i sentieri della Memoria.

I percorsi guidati sul Monte Novegno permettono a tutti di vivere passo dopo passo un'esperienza diretta dell'ambiente naturale e di incontrare numerose tracce e manufatti che raccontano, nel libro del paesaggio, gli anni del Iº conflitto mondiale.

Si potrà vivere, approfondire e collocare i cruciali aspetti storici specifici del M. Novegno nel quadro generale della Grande Guerra, di comprendere la durezza delle condizioni di vita dei soldati, di ascoltare in una trincea o in una caverna scavata nella roccia, le voci dei soldati di sentire le cronache e i racconti del tempo.
In questi luoghi, su questi itinerari, non si troverà l'esaltazione della guerra, ma la spiegazione dei suoi meccanismi e orrori, al fine di contribuire a costruire e a diffondere, la cultura della Pace.

Sabato 4 luglio 2020

Soldati di ieri storie ritrovate

Il percorso che dalla busa Novegno, passando per le Vaccaresse, arriva al forte Rivon, èstato animato dai rievocatori dell’associazione in divisa d’epoca; assieme ai lettori hanno atteso i visitatori nelle trincee e nelle fortificazioni invitando alla conoscenza e alla consapevolezza del valore del territorio in cui si vive e della sua storia, delle tracce che vi sono impresse e delle suggestioni che il territorio stesso lascia su chi lo frequenta.

 

CLICCA SULLA LOCANDINA  PER LA GALLERIA FOTOGRAFICA

 

Sabato 8 agosto 2020

Gavette in trincea

Dalla partenza in busa Novegno fino all'arrivo al forte Rivon, passando per il sito del monte Calliano, lungo un sentiero dolce e facile.

All’arrivo alla polveriera, verso le ore 19.00, non nelle casematte ma nello spiazzo antistante, i lettori e un commentatore hanno animato con letture e spiegazioni la tragedia dlla fame, la preparazione del rancio e gli usi del tempo. Nello spiazzo antistante la polveriera sotto il forte, nelle 6 casematte di servizio, è stato allestito il rancio. Nelle prime quattro hanno trovato posto i visitatori, nella quinta i soldati con le gavette e nella sesta gli ufficiali con le loro eleganti stoviglie. Le casematte e la polveriera sono stati opportunamente illuminati.

La cena è stata servita in gavette per tutti. Tranne che per gli ufficiali e le crocerossine che sono stati serviti in piatti di porcellana e bicchieri di cristallo come si usava allora.

CLICCA SULLA LOCANDINA PER LA GALLERIA FOTOGRAFICA

Inserito il:10/08/2020 15:54:52
Ultimo Aggiornamento:10/08/2020 19:29:04
Iscriviti alla nostra newsletter
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
(riceverai una mail di conferma con un link da cliccare, se la mail non arriva, controlla nello spam)
yost.technology